Yogando




[cliccami]


  • La meditazione è
    attenzione: non si tratta di cosa stai facendo, ma di come lo fai.


  • La meditazione è la tua
    natura: non è un risultato – è una condizione reale. Non deve essere raggiunta,
    deve solo essere riconosciuta. È la tua essenza: non puoi averla e non puoi non
    averla. Non può essere posseduta, non è una cosa.


  • La meditazione è
    osservazione: non fare niente, non ripetere dei mantra, non ripetere il nome di
    dio – semplicemente osserva la tua mente. Non disturbarla, non ostacolarla, non
    reprimerla.


  • La meditazione non è un
    credo, non è un dogma, non è un culto, non è una religione, non è una morale,
    non è un giudizio: è un’esperienza evidente in se stessa.


  • La meditazione è nonfuggire:
    è rilassarsi ed essere nel momento, nel presente. È permanere nel qui e ora.


  • La meditazione è
    chiarezza di visione. È uno stato di pienezza, di vuoto e di unità.


  • La meditazione è l’arte
    della consapevolezza: è una resurrezione dalla cecità di ciò che è, è
    essere presenti.


  • La meditazione non è una
    tecnica, non è un pensiero particolare, non è uno sforzo
    ,
    non è
    concentrazione: è comprensione ed equilibrio, è equanimità e silenzio, è ascolto
    e stabilità.


  • La meditazione non è
    staccare la spina: è lo stato naturale della mente, la sua semplicità, è il
    lasciare andare la presa
    , la quiete originaria.


[da: http://www.lameditazionecomevia.it/meditare.htm = clicca su immagine sopra]

[cliccami]

La meditazione è uno stato della coscienza che può essere
ottenuto mediante l’indirizzamento volontario della nostra attenzione
verso un determinato oggetto (meditazione riflessiva) o mediante la completa assenza di pensieri (meditazione recettiva).

  • La meditazione recettiva ha come scopo l’assenza di pensieri e permette alla mente
    di raggiungere un livello di "consapevolezza senza pensieri". È un tipo
    di meditazione tipica di numerose filosofie e religioni orientali.
  • Nella meditazione riflessiva l’oggetto della meditazione può
    essere qualsiasi cosa. In genere nella pratica vengono utilizzate
    visualizzazioni di oggetti fisici oppure semplicemente oggetti che
    riguardano il mondo interiore come emozioni o qualità, oppure immagini
    o testi sacri. Questo tipo di meditazione è più vicina alla cultura
    occidentale.
[da: http://it.wikipedia.org/wiki/Meditazione = clicca su immagine sopra]

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...