“La bussola d’oro”

Un essere umano senza daimon
era come una persona senza faccia,
o uno
cui fosse stata aperta la gabbia toracica
 e strappato via il cuore:
una
cosa contro natura e inquietante,
che apparteneva al mondo degli
incubi… (BO13) 

tratto dal sito: Queste Oscure Materie – La repubblica dei cieli [clicca qui]

Cercare la costruzione, non la distruzione…

"Un haiku giapponese ci ha fornito
la chiave:
l’alunno mostra al maestro una poesia che recita così:

Una
farfalla:
le strappo le ali
e guarda, un peperoncino!


La risposta del maestro non si fece attendere:
"No, no; non è
così, permettimi che corregga la tua poesia:

Un peperoncino:
gli metto le ali
e guarda, una farfalla!


La lezione è chiara: l’atto poetico deve sempre essere positivo,

cercare la costruzione, non la distruzione…"

[Alejandro Jodorowsky]

da Psicomagia, una terapia panica.
Conversazioni con Gilles Farcet, ed.Fetlrinelli